News

Beni comuni vendesi?

Arrivano novità importanti dal Comune di Milano!
Saranno interventi d’urgenza per l’emergenza Covid-19? Investimenti economici per sostegni al reddito, alla spesa, alla casa, alla cura dei bambini?
Macché! Si tratta, come spesso ormai ci capita di ricevere, brutte e minacciose notizie per alcuni spazi sociali autogestiti e solidali della città…

Lo scorso 2 novembre sul sito istituzionale del Comune di Milano viene pubblicato questo comunicato: “Con 25 voti a favore il Consiglio comunale ha votato l’integrazione al Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari del 2020. La delibera modifica il Documento unico di programmazione del Bilancio di previsione 2020-2022 e consente un’integrazione delle dismissioni immobiliari che serviranno al Comune per attivare processi virtuosi di rigenerazione urbana come Reinventing cities e rimettere nel circuito cittadino sin da subito 25 immobili in disuso, oggi abbandonati sul territorio.

Questa delibera, e un’altra di pochi giorni precedenti, riguardano anche la struttura dell’ex-Liceo Omero di via del Volga 4 per la quale si trovano due precisioni:

  • l’anticipo della demolizione (prevista nel Piano Triennale delle Opere) dal 2021 al 2020 (!?) – con una spesa prevista di 2,500,000 di Euro
  • la vendita dell’area con pieno diritto di proprietà e di superficie

In sostanza l’ex Liceo verrà demolito e l’area venduta a chi vincerà un bando specifico che ne potrà quindi disporre su un proprio progetto.


Chiamata alla solidarietà!

Tutte le attività Non Sei Sola

👉 I gruppi di #NonSeiSola #NonSeiSolo sono nuovamente in azione per fronteggiare l’emergenza Covid-19!

🙌 Chiamata alla solidarietà! Hai tempo, competenze o risorse da condividere? Dacci una mano a non lasciare nessun* da sol*! Contattaci scrivendo alla pagina Fb di Ri-Make o all’indirizzo e-mail rimake@autistici.org. Puoi anche contattare direttamente i gruppi #Spesa, #Lavoro, #Casa e #Cura!

🔥 Le nostre attività in realtà non si sono mai fermate del tutto, ma con il nuovo lockdown e l’insufficienza delle risposte istituzionali torna necessario un impegno organizzato e collettivo, a partire da solidarietà e mutuo soccorso.

🗣 Noi non ci dimentichiamo certo di chi siano le responsabilità della situazione che viviamo e torniamo a ripeterlo: hanno fallito, e del loro fallimento dovranno rispondere.

🤝 Le esperienze di solidarietà spontanea ed autogestita, che sui territori tanto hanno fatto in quest’anno, sono per noi la soluzione concreta e possibile a questa crisi.

Di nuovo assieme, perché nessun@ rimanga da sol@!


Vedi tutte le attività nel dettaglio


Scarica i materiali stampabili e diffondili!


Contattaci sui Social


Partecipa alle assemblee ogni domenica h 15:00